Roio 1900

Scritto da
Vota questo articolo
(15 Voti)

Oggi vi proponiamo una ricostruzione di come era Roio a partire dal 1900.
Il filmato è stato proiettato per la prima volta in occasione dell'anniversario dei sessant'anni dei Roiesi nati nel 1950.
Ve lo riproponiamo sperando di farvi cosa gradita.
INVITIAMO CHI AVESSE FOTO D'EPOCA DI: VIE,ANGOLI,PROSPETTIVE PARTICOLARI RICONDUCIBILI A ROIO AD INVIARCELE, LE INSERIREMO VOLENTIERI NEL FILMATO.

Letto 8252 volte
Super User

Ciao, sono NIcolino Cese e mi occupo della manutenzione di questo sito.

Video

{youtube}qWK820FeMmE{/youtube} Roio del Sangro tra il 1900 ed il 1950 Nicolino Cese
Altro in questa categoria: « La pagella di Ettorino Sevel »

11 commenti

  • Link al commento Stefania Coletta Giovedì, 07 Agosto 2014 15:29 inviato da Stefania Coletta

    Ho visto anche io questa bella raccolta di foto di Roio... come non commuovermi vedendo che tra queste foto c'è mia mamma in abito da sposa accompagnata da mia nonna Filomena, mio nonno Aristide, zio Vincenzo e mio padre Dante...si sono sposati a Roma ed erano venuti a Roio x fare anche lì un rinfresco con i parenti che non erano intervenuti alla cerimonia..Non so Nicolino da chi ha avuto quella foto....ma ha fatto un gran bel lavoro!!!! Grazie di cuore!!!!

  • Link al commento Imma Pellegrini Giovedì, 07 Agosto 2014 15:21 inviato da Imma Pellegrini

    I miei complimenti a Nicolino per l'attenta ricostruzione attraverso queste foto, documenti e testimoni storici di un paesino fatto di pietre, "rue", di "animali per la via" e di fede mista a credenza popolare. La musica coinvolgente ed alcune immagini a me molto familiari, mi hanno sinceramente commossa. La malinconia ed il rimpianto volevano farsi strada nei miei pensieri. Ma una sola domanda invece ne usciva fuori chiara e ripetitiva, emozione dopo emozione... Chissà se davvero abbiamo amato questo paese, così presto e forse con troppa leggerezza abbandonato... Chi lo ha vissuto " in tempi di dopoguerra e miseria ", certo ha trovato in questa motivazione il trampolino di lancio per partire. E molti non sono più tornati...Altri lo hanno fatto, con maggiore frequenza e anche dopo 30, 40 anni!!! Ma la delusione "della cartolina conservata", come gioco di memoria misto a sogno e fantasia, si faceva strada in quell'andare e tornare. L'illusione che nulla fosse cambiato, come paese incantato da un sortilegio di fiaba...lasciava spazio, al tempo di osservare che invece molto era cambiato... E non era più così bello... Resta in me il dubbio, perchè mai una volta che si è assaporata di nuovo quell'aria che sa di cose uniche e riconosciute, si aggiunga il desiderio di ripartire...

  • Link al commento Stefano Coletta Domenica, 20 Luglio 2014 15:31 inviato da Stefano Coletta

    Complimenti al lavoro di Nicolino.....sottolinea passione ma anche generosità'. Per aver reso possibile una condivisione nelle maglie rotte della memoria che ci unisce tutti, pur nelle differenze.

  • Link al commento Mimmo Giovedì, 14 Febbraio 2013 12:09 inviato da Mimmo

    Caro Rocco, grazie a te ed a tua madre Ada per l'augurio di buona quaresima. L'enigmatica frase suggerita credo che sia una ottima metafora e spero che in molti l'abbiano capita. Ada è sempre penetrante, in estensione e profondità.
    Non credo che molti ti risponderanno, pur avendoti letto.
    Svelerebbero ai don Rodrigo ed agli Innominati di commettere un grave peccato (317 volte): accedere e navigare in questo sito; ciò non va bene per chi è don Abbondio dentro!!!
    Spero di rivederti presto. Mimmo

  • Link al commento rocco Mercoledì, 13 Febbraio 2013 19:10 inviato da rocco

    buona Quaresima
    mia madre ''suggerita da me''
    dice, l'acqua ristagnava nella strada, era utile un punto più alto sul quale camminare
    saluti rocco e Ada

  • Link al commento Mimmo Lunedì, 11 Febbraio 2013 18:44 inviato da Mimmo

    Nella foto più grande si vedono ben due linee bianche che, credo, fossero i segni del tempo lasciati dai carri che, forse, avevano la stessa lunghezza dell'asse. Peccato che ormai non è in vita nessuno che possa svelarci il mistero. Avviso gli amici compaesani e lettori che non avranno guai con la giustizia o richieste di denaro se provano ad ipotizzare a cosa servissero quelle due linee bianche, centrali alla strada.

  • Link al commento Nicola Sabato, 09 Febbraio 2013 19:50 inviato da Nicola

    Credo si tratti di una linea creata con una serie continua di ciotoli simile all'odierno spartitraffico.
    Può essere visionata anche nella prima foto che si trova nel sito sotto: FOTO\QUARTIERI\PIAZZA.

  • Link al commento Mimmo Sabato, 09 Febbraio 2013 12:51 inviato da Mimmo

    Osservando la piccola foto "copertina", intravedo una strana linea bianca al centro della strada. Poiché non può essere una normale linea spartitraffico, mi piacerebbe sapere cosa rappresentava. Azzardo una spiegazione: una cunetta centrale di raccolta dell'acqua piovana? Speriamo che qualche amico/a abbia una risposta più convincente!!!

  • Link al commento Alba Giovedì, 07 Febbraio 2013 08:30 inviato da Alba

    Ho potuto guardare solo una parte del filmato, il resto lo guarderò al rientro...
    E' bellissimo, molto dolce e commovente. Grazie Nicolino!

  • Link al commento rocco Mercoledì, 06 Febbraio 2013 19:55 inviato da rocco

    grazie.................
    rocco

Lascia un commento

Assicurarsi che i campi con l'asterisco(*)siano riempiti.
E' consentito l'uso di HTML.

Compleanni

    Nessun compleanno oggi.
Prossimi compleanni

Ultime Notizie

Siti amici