PROVERBI O MODI DI DIRE IN DIALETTO ROIESE
 

Se conoscete altri vocaboli in dialetto roiese potete inserirli nel modulo qui sotto, e contribuirete a mantenere vivo il nostro dialetto.

DIALETTO:
TRADUZIONE LETTERALE:
 
 
DIALETTO TRADUZIONE_LETTERALE
a la case di ming a casa di domenico
a la prim acch d'agust ar'mitt lu bust alla prima acqua di agosto inizia l'autunno
a la vcchiei calz roscc impeti non proprio giovanili
accantosc't'- azzech't' avvicinati a me
Acchiuppt Copriti
Add' cant troppa iell n' fa mie iuorn Meglio la decisione di pochissimi
ar chian dcenn ai cani dicendo( non sia mai, lungi da noi)
Arammor la luc Spegni la luce
attendt lu nuos vergognati
Azzecch sta port Socchiudi la porta
biv
Bona fede se murett c è rimast statt attient La buona fede e morta adesso è rimasto stai attento
c'nenn e mal'cavat' poccolo ma intrigante
camp tra Natal e Sant Sctefan dura poco
che te pozza cala l:antracia nair, che te pozza cala nu tocch che ti possa prendere un ``accidenti``
Chi ? puttan??? Rosa Scardalan C'? sempre il capro espiatorio...
chi te muort mannaggia te
chi te biv' imprecazione
chi te pane n'nte' diend e chi te diend n'nte pane Chi ha il pane non ha i denti e chi ha i denti non ha il pane
chiachiell d Rusiell dicesi a persona che si vuol poco considerare
ci va proprii a prtill capita al momento giusto
Cip cip fa l'uccellino , canta lieto al suo mattino ed al pigro fanciulletto par che dica giù dal letto! Su fa presto il tempo vola prendi i libri e corri alla scuola Poesia insegnata ai bambini ( periodo prima del 1940 )
cuoll
cuoll collo
da magna' c'sta cazz - cucuccill e ov da magiare c'e' un "cazz ? l'abbreviazione di cazzariello che significa, un pezzetto" solitamente inteso per la salsiccia - zuzzhine e uova
Ditt la craun Fatti i fatti tuoi
Dop Natal fred e fam Dopo Natale freddo e fame
gne' l'urs' è l'ursitt tale padre tale figlio
gruoss e uosn non serve crescere per diventare saggi..
ItltMKyonkQbyhA hriRNzQgRunksC
iu oddio
juu' su maronn' esclamazione
la panz n' te le recchie!!! la pancia non ha le orecchie!!!
la quartal' termine per indicare un ernia. Ci si rivolgeva al soggetto con quartala per chiedere del tempo
latt e vein fa na bona schein latte e vino fanno una buona schiena(per chi lavorava in campagna)
Li femmene de Prun, j? bill gne li rose... Le ragazze di Prun (provincia di Verona) sono belle come le rose
lu ar mai art
lu ciancianiell' piccoli pendenti
lu non'ch vergugnus arpurtett la v'sacc vuot
lu rutt porta lu san Il rotto porta il sano
mabb l e stabb l fare di tutta l'erba un fascio
majella
mannagia a chi te biv esclamazione
marammaie s n 'ntieng a maiie difficile confidare nell'aiuto degli altri
Mazz e panell fa l' fij bell, pan e senza mazz fa l' fij pazz
Mitt't ngh chi megli d' taje e fai l' spais Tieniti cari quelli che ritieni migliori di te
mont' p'lus' mont' p'rtus' l'apparenza inganna
na magnat senza vevt e' com na pisciat senza pept una mangiata senza bevuta ? come una pisciata senza pepito!By vittorio
Natal ch' l' sol Pasch' ch' lu tzon Natale con il sole Pasqua con il fuoco
Neng e neng a la cas d' za meng, chiov e chiov a la cas d' z' col, chiuvriell e chiuvriell a la cas d' panttill, vevica a casa di zia Domenica, piove alla casa di zio Nicola, pioviggina a casa di Pantill
o chiss o cazz c' solo questo
p l cuoll e p l plan lu rutt port l san per colli e per pianure il malato porta la persona sana (chi sta bene si lamenta e chi sta male tace)
pan e cappa non si lASCIA MAI IL PANE E IL MANTELLO NON SILASCIANO MAI
Parl appriess a sett hai poca voce in capitolo
pass' l'angel e deic a mente si fa un pensiero che si avver? appena dopo
pes d tuocc pesa molto..
pozza art sia
priev't', puorc' e pull' nun z' ved'n mie satull' preti, maiali e polli non si saziano mai
Prim d' Natal né fridd né fam, dop Natal fridd e fam Prima di Natale né freddo né fame, dopo Natale freddo e fame
Proverbio1 Quando la Maiella si fa il cappello, vendi le capre e compra il mantello.
Proverbio2 Quando la Maiella cala le braghe, vendi il mantello e compra le capre
puozz fa l'ove
puozz'jetta` lu sang potessi gettare il sangue
Puozza sta cecate, puozza i' cecate, puozza reman? cecate Cattivissimo augurio rivolto a coloro ai quali si vuole male
quand la majell mett' lu cappiell, venn't la crap' e accatt't lu mantiell appena nevica sulla maiella indossa il cappotto
quand n' gi sta la att...l' surg abball quando non c' il gatto i topi ballano...
quand' lu cazz' ce mett' l'ogn....SON' LA ZAMPOGN!!! no comment
quanda mie Crapacott a cacciat l prcoche si riferisce a qualcuno che non pu esprimere cose senz'altro superiori a quello che ha..
Qunda la femmen trezzc l'ang..o ? puttan o poche ci mang La donna atteggiosa potrebbe essere di facili costumi..
Ruoi fumcheus, Rusiell pducchieus, Giggliobbl arvoldasacchett, La Vill ficrasecch, Burriell cipullier, lu Piesc zambrunier, lu Quiedr zngaram, la Civit tutt puttan... filastrocca per indicare caratteristiche peculiari dei paesi del circondario..
Rusc d' matin sa r'egn lu cutin Rosso di mattina si riempie la pozzzanghera
s a Ruoi neng e a Rusiell sciocc, figuremms a Crapacott la perturbazione nevosa tremenda
S n vatt sacc vatt sacchett
s' lu viecch putess e lu giovn' sapess Se il vecchio potesse ed il giovane sapesse
sema calà calem se nema calà calemm chiu la se dobbiamo scendere se non dobbiamo scendiamo più in la
senza sold n'nz cant mess Senza denaro non si canta la messa
seren d' nviern, cheur d' createur n mpu st mie siceur sereno in inverno e culo di creatura non ti fa stare mai sicuro
Sott la nev' l' pan - Sott l'acc la fam Sotto la neve il pane sotto l'acqua la fame.
t pozz affera' nu tocc ti possa venire un accidente
T' puozz schianda or e m'be
T'aia mett a lu scheur
taggiu crisciutu cu lu pane e senza pane ti ho cresciuto con il pane e senza
te puozz'abbaia' n'urz' affianc a na funtan' almen' magn' e bbeve ti possa aggredire un orso al fianco di una fontanella, almeno...mangia e beve.
tu pierl I nclicc' e n'cul' me l'ficc!!!! no comment
tuocc
Tuort o maluort Con le buone o le cattive
u portual l arancio
Uagli? ammosc l recchie Moderati
va a iuc a nuocce non sei capace di fare ci che stai facendo
vquanda al simon metta al capel.... quando il cimone mette il cappello...
Vruoccl figl a fogl tale figlio tale madre
xTITFXpssk SYQlxzhg