Super User

Ciao, sono NIcolino Cese e mi occupo della manutenzione di questo sito.

Un articolo sui cuochi di Roio apparso sul n° 1 Gennaio-Marzo 2015 della Rivista Abruzzese scritto da Nicolino Cese.

Un articolo su Giovanni Spaventa, decano dei cuochi abruzzesi.

Articolo apparso sul n. 304 marzo/aprile 2012 de IL CUOCO. Il soggetto è Carlo Alberto Sammarone di Giuliopoli capo cuoco nella cucina ufficiali dell'Amerigo Vespucci, dal 1946 sino al giorno che andò in pensione. Il 17 febbraio 2012 ha compiuto 100 anni e vive a Giuliopoli.

Le Nostre Musiche

Di seguito troverete delle registrazioni fatte a Roio negli anni

0-Musica in piazza

1-Musica in piazza

2-Musica in piazza

3-Musica in piazza

4-Musica in piazza

5-Musica in piazza

6-Musica in piazza

7-Musica in piazza

8-Musica in piazza

9-Musica in piazza

10-Musica in piazza

11-Musica in piazza

12-Musica in piazza

13-Musica in piazza

14-Musica in piazza

15-Musica in piazza

16-Musica in piazza

17-Musica in piazza

18-Musica in piazza

19-Musica in piazza

20-Musica in piazza

21-Musica in piazza

22-Musica in piazza

23-Musica in piazza

Ti sono piaciute?

Inviaci le tue

Carica File

Vendemmia 2018

Alcune foto della vigna di Amedeo prima della raccolta

Fino al 2016 la vigna era predisposta a pergolato ed i lavori per la conduzione erano numerosi ed alquanto scomodi: sia la potatura che la raccolta comportavano un impegno non indifferente poichè bisognava operare al di sotto della struttura .

Dal 2017 il vigneto è stato trasformato ed ora la coltura risulta a filari e la potatura viene fatta con il metodo a "Cordone speronato". Questo ha comportato un notevole risparmio di tempo sia per quanto riguarda la potatura che i  trattamenti e la raccolta.

Dopo la raccolta l'uva viene portata in una piccola casetta situata nella parte alta del terreno dove viene pigiata. L'uva bianca viene messa subito in damigiana mentre quella rossa dentro dei tini dove resterà a macerare per c.a. una settimana. Successivamente, le damigiane, verranno trasferite in cantina a Roio dove resteranno tutto l'inverno prima di procedere ai travasi ed all'imbottigliamento in primavera.  

Siti Amici

Alcuni Link di siti amici

I Templari

I Sanniti

Villa Santa Maria

Borrello

Rosello

Abruzzo 2000

Caro Abruzzo

Roio dell'Aquila

E' uscito alle stampe il saggio sui Templari del nostro compaesano Prof. Alessio Coletta. Dopo un accenno sulla storia di questi cavalieri, dallanascita alla condanna, l'autore affronta il tema della loro presenza in Abruzzo ipotizzando anche una loro possibile presenza nel territorio del nostro paese. Hanno collaborato alla stesura del libro, con studi introduttivi, Settimio Luciano (il nostro parroco) e Claudio Palumbo, docente dell'Iistituto di teologia di Chieti.

Questioni sul medioevo e riflessioni sui templari (Con studi introduttivi di Settimio Luciano e Claudio Palumbo)

Il libro è in vendita da Don Settimio al prezzo di 20 €. e la spedizione può essere fatta a domicilio senza alcun aumento del prezzo di copertina. Chi fosse interessato può inviare un vaglia PT alla Parrocchia di Roio del Sangro, oppure un assegno (di c/c o circolare) non trasferibile, intestato sempre alla Parrocchia di Roio del Sangro. Gli utili vanno integralmente alla Parrocchia di Roio

Oasi incontaminata nel suggestivo ambiente della Valle del Sangro

In un periodo in cui tutto è digitale, computerizzato e automatico, mi è parso giusto riproporre, prima che sia veramente troppo tardi, il metodo costruttivo per la realizzazione di un plastico in gesso; anche questo fa parte della nostra storia. Quindi spiegando passo per passo come si costruisce una colonna, un capitello o una trabeazione, non mi parrà vero rivalutare (fino a rappresentare volutamente l'esagerazione) la figura del mio grande Maestro Pierino Di Carlo. Questo libro non è che il piedistallo del monumento che a lui dovrebbe essere dedicato, a Roio, il suo paese natale . Al busto ci penserà l'opinione pubblica.
Carlo Pavia

Tratto dal libro " ROMA ANTICA com'era "

Roio Patria Dei Cuochi

Monumento al Cuoco

“LA CUCINA È STORIA. IL POPOLO DI ROIO QUESTO MONUMENTO ERESSE A COLUI CHE DI ESSA HA FATTO UN’ARTE: IL CUOCO”

Ideato Da Armando Marinelli

Il monumento al cuoco che i cittadini di Roio del Sangro hanno voluto erigere all'ingresso del paese segna la rivendicazione di un primato al quale il paese tiene moltissimo, legato alla tradizione dell'arte culinaria. Di Roio del Sangro sono infatti tanti celebri cuochi, che hanno servito personaggi famosissimi, addirittura re e imperatori e persino gli zar di Russia. Per i tempi moderni basta citare Filippo Di Rienzo, cuoco personale di Gianni Agnelli.Una vocazione che naturalmente portava fuori dal paese chi la seguiva, così l'emigrazione è stata sempre un fenomeno presente. I cuochi, i grandi cuochi di Roio, per anni sono tornati, nel mese di Agosto per esprimere la propria arte culinaria, nel corso di una manifestazione gastronomica che il paese, tramite l'associazione Arca, organizzava. E' una tradizione che andrebbe ripresa. Nel futuro c'è speranza che ci sia questo auspicato recupero: sicuramente aiuterebbe il paese a ritrovare la via dello sviluppo. Tornando al monumento al cuoco ( di recente anche Villa Santa Maria ha realizzato un monumento, mettendo insieme sul piedistallo bronzi di un cuoco ed un cameriere ) esso è stato ideato da Armando Martinelli.

Qualche curriculum

Alcuni articoli sui nostri cuochi

Cuochi di Roio nel mondo

Monumento al cuoco

Veduta dall'entrata del paese

.

Busto del monumento al cuoco

“LA CUCINA È STORIA. IL POPOLO DI ROIO QUESTO MONUMENTO ERESSE A COLUI CHE DI ESSA HA FATTO UN’ARTE: IL CUOCO”

Monumento

.

Piatti Tipici

.

Le nostre ricette

Maccheroni alla chitarra

.

VI E' PIACIUTA QUASTA PAGINA ?

Se avete nuovi contenuti, inviateceli li inseriremo

Carica File