Presepe 2015

La Santa Famiglia di Nazareth sa bene che cosa significa una porta aperta o chiusa, per chi aspetta un figlio, per chi non ha riparo, per chi deve scampare al pericolo. Le famiglie cristiane facciano della loro


soglia di casa un piccolo grande segno della Porta della misericordia e dell'accoglienza di Dio. E' proprio così che la Chiesa dovrà essere riconosciuta, in ogni angolo della terra: come la custode di un Dio che bussa, come l'accoglienza di un Dio che non ti chiude la porta in faccia, con la scusa che non sei di casa. Con questo spirito ci • avviciniamo al Giubileo: ci sarà la porta santa, ma c'è la porta della grande misericordia di Dio! Cì sia anche la porta del nostro cuore per ricevere tutti il perdono di Dio e dare a nostra volta il nostro perdono, accogliendo tutti quelli che bussano alla nostra porta.

(Udienza generale Mercoledì, 18 novembee 2015 Papa Francesco)
Buon Natale a tutti!

Letto 1797 volte
Altro in questa categoria: « Presepe 2014 Presepe 2016 »

1 commento

  • Link al commento Mimmo Giovedì, 28 Gennaio 2016 17:35 inviato da Mimmo

    Cari amici, ho assistito alla lenta ma puntuale realizzazione del Presepe che, nel 2015, ha trovato una innovativa allocazione alle spalle dell'Altare Maggiore, conglobandolo.
    L'infaticabile Isabella e il mite Nicolino (di Monteferrante) hanno permesso a tutti noi roiesi presenti in paese, di godere di questa antica tradizione religiosa. E a voi che siete lontani attraverso le foto pubblicate sul sito. Le nuove luci, i colori dei fondali e l'impatto mistico visivo, hanno emozionato ed emozionano chiunque accede in questo Sacro Luogo. Grazie Isabella per quanto hai fatto e farai per il nostro piccolo borgo. Grazie Nicolino, ormai roiese (se non di residenza almeno di affetto, dedizione e spirito di servizio che hai per la nostra Chiesa). Grazie a tanti altri concittadini che, in qualche modo e in silenzio, hanno collaborato affinché si realizzasse questo Presepe.

Lascia un commento

Assicurarsi che i campi con l'asterisco(*)siano riempiti.
E' consentito l'uso di HTML.