Super User

Ciao, sono NIcolino Cese e mi occupo della manutenzione di questo sito.

Feste2019

Il 13 Agosto si è svolta come tutti gli anni la processione con la statua di San Filippo.
Con nostro rammarico si notano sempre meno paesani,
Speriamo nel futuro in una maggiore partecipazione alla vita religiosa e sociale del paese.

MonteAccessola

Una bella passeggiata di circa 8 km organizzata dalla proloco di Roio nella giornata del 16 agosto 2019. i partecipanti tra giovani ed adulti erano c.a. 60. Partenza dalla piazza di roio altezza mt. 850, altezza raggiunta monte Accessola circa mt. 1000. Bello, da ripetere.

Matrimonio di Aram e Rocco

29 giugno 2019, Rocco e Aram con parenti ed amici provenienti da Olanda,Stati Uniti ed altre località hanno coronato il loro sogno d'amore celebrando il  loro matrimonio a Roio. Come ci ha ricordato don Settimio erano 4 anni che non si celebrava un evento simile.

MonteCastelbarone

Un articolo apparso in questi giorni su " L'ECO del Molise, sullo stato della strada che porta da Agnone al Cerreto ed a Roio. Lasciamo a voi le valutazioni del caso circa le manutenzioni e come vengono lasciate strade e terreni  dopo i tagli di legname, cosa che si nota anche su tutto il nostro territorio  Chi deve controllare ?????

Il Sito di Roio del Sangro

Nella media valle del Sangro, alle falde del Monte Lupara (1100 mt s.l.m.), sopra uno sperone di roccia, sorge Roio del Sangro, ridente paese dell'Abruzzo, in provincia di Chieti. Questa fortunata posizione fa di Roio un balcone dal quale si può ammirare uno splendido panorama che va dal Massiccio della Majella fino al mare. Nonostante la sua altitudine (840 mt. s.l.m.) gode di un clima temperato. La costa adriatica dista solo 60 km. e con meno di un'ora si raggiunge la più vicina spiaggia.

Nuovo Sito

Pubblichiamo oggi 29 maggio 2019 il nuovo sito rivisto nel suo insieme ed al quale nel corso del tempo aggiungeremo nuovi contenuti che ci auguriamo possano essere di vostro interesse. Pensiamo di collegarlo a breve anche a Fecebook per permettere una maggiore partecipazione. Grazie a tutti

La Piazza

Le NostreOrigini

Foto e materiale vario che cercano di ricostruire la storia del nostro borgo.

Roio 1900

Una ricostruzione di come era Roio a partire dal 1900. Il filmato è stato creato da Cese Nicolino assemblando vecchie foto.
E' stato proiettato per la prima volta in occasione dell'anniversario dei sessant'anni dei Roiesi nati nel 1950.
Ve lo riproponiamo sperando di farvi cosa gradita.
INVITIAMO CHI AVESSE FOTO D'EPOCA DI: VIE,ANGOLI, PROSPETTIVE PARTICOLARI RICONDUCIBILI A ROIO AD INVIARCELE, LE INSERIREMO VOLENTIERI NEL FILMATO.

Articoli

Mitologia

Incerte e avvolte nel mistero restano le origini di Roio del Sangro. Alcuni storici, senza fornire prove documentarie, asseriscono che il territorio circostante il paese di Roio doveva ospitare fin dai tempi più antichi importanti insediamenti abitativi per il ritrovamento di reperti archeologici (“vasi fittili, sepolcreti in opera reticolata, figura di Marte scolpita in basso rilievo”) appartenenti al periodo romano. Nella sua lunga storia il paese venne interessato dalla presenza della cultura monastica, di cui rimane testimonianza scritta in una memoria di San Benedetto conservata nel monastero di Monte Cassino. Nel IX secolo fu saccheggiata dai Saraceni. La più antica notizia storicamente accertata sull’esistenza del borgo risale al 1309,quando compare come Rodium Cum S. Angelo, e S. Johannes de Rodi fra le decime della diocesi di Trivento; e dell’anno 1328 come clericis de Rodio. Nei secoli successivi Roio fu in dominio di molti feudatari come: Pietro Antonio Berardinelli e da questi passò, nel 1453, a Giulio Caracciolo, fondatore di Giuliopoli , del quale si conserva il sepolcro nella chiesa parrocchiale. Nel passato, il primo dato censuario conosciuto risale al 1447 quando la popolazione risultava tassata per 65 fuochi, per 83 nel 1669 e per 90 nel 1732. Sul finire del secolo XVII ascendevano a 789(Sacco, Diz. ad voc). Nel 1809 gli abitanti erano 881. Nel Plebiscito dei 1860, su 206 iscritti parteciparono al voto 158 elettori e tutti si dichiararono favorevoli all’annessione al Regno d’Italia. Nel 1861 gli abitanti salivano a 1177. Durante l’ultimo conflitto mondiale Roio del Sangro venne raso al suolo completamente. Al referendum istituzionale del 1946, 272 furono i voti per la Repubblica, 138 per la monarchia, 14 i voti non validi, 8 le schede bianche. La popolazione nel 1951 era di 678. Nel 1971 la popolazione totale del territorio raggiungeva le 556 unità: quella attiva era di 244 unità, di cui il 44,26% impiegata nell’agricoltura, il 9,02% nell’industria e il 46,72% nel terziario. Al censimento del 1981, su una popolazione totale di 321 unità, si registra una sensibile diminuzione di quella attiva scesa a 81 unità che era così ripartita: il 16,05% dedita all’agricoltura, il 33,33% all’industria e il 50,62% al terziario.

Anonimo

Le Origini

Studi e ricerche di Alessio Coletta

Scarica File

I Templari

E' uscito alle stampe il saggio sui Templari del nostro compaesano Prof. Alessio Coletta.

Vasca di S. Filippo

La ricerca e la pulizia della vasca durante una ricognizione avvenuta

Roio 1900

Una ricostruzione di come era Roio nel 1900.

Veduta aerea su Roio

Riprese aeree effettuate in data 26/05/2009 su Roio del Sangro, Chieti, Italia.

I Cannelloni

La nascita dei Cannelloni TUTTE LE CAMPANE A FESTA PER LA NASCITA DEI CANNELLONI NE VIENE ATTRIBUITA L'INVENZIONE AL ...

PIU' SINCERITA' NON GUASTEREBBE

In data 15/05/2019 è stato pubblicato sul sito del nostro comune il conto consuntivo 2018, l'approvazione schema di rendiconto e la relazione illustrativa (che potete visionale cliccando sui tasti qui sotto), dove viene riportato l'importo totale del fondo crediti di dubbia esigibilità che a fine 2018 ammonta a  €. 45.510,72 di cui €. 22.818,53 per canoni di affitto di fabbricati e terreni NON PAGATI, €.    2.800 per proventi cimiteriali NON PAGATI e  €. 19.892,19 per utenze NON PAGATE.

RENDICONTORELAZIONE

Lo scorso 12 settembre pubblicavamo l'articolo "Se Nulla Cambia" nel quale riportavamo i dati della Determinazione N.37 pubblicata sul sito del nostro comune nella quale figurava tra i RESIDUI ATTIVI un mancato incasso di c.a. €. 25.000 dovuto:
- Per €. 9.024 ad affitti non pagati per il capannone in località Pelaio dal 2011 al 2017
- Per €. 7.270 ad affitti non pagati per terreni sempre in località Pelaio dal 2014 al 2017
- Per €. 8.000 ad affitti non pagati per immobili vari dal 2010 al 2017, oltre ad altri importi "RILEVANTI" per utenze varie non pagate.
Gli importi di cui sopra erano dettagliati per anno, immobili e terreni come giustamente si dovrebbe per far comprendere a tutti ciò che accade.

DETERMINA 37 DEL 26/04/2018

Il 23 marzo 2019 il comune  per metterci nelle condizioni di verificare meglio il suo operato, con Determinazione N. 8 delibera:

"Di pubblicare sul sito internet i dati relativi al bilancio di previsione in forma sintetica, aggregata e semplificata, ai sensi del DPCM 22 settembre 2014".

Infatti il 18 aprile 2019 sul sito compare la Determinazione N. 43 che guarda guarda alla voce RESIDUI ATTIVI inserisce i soli importi senza specificare più immobili, terreni e inadempienti, chi sa, si saranno offesi? vergognati? o stanno seguendo un corso per prestigiatori? ma.......

DETERMINAZIONE N.43 DEL 18/04/2019

In ogni caso siccome non è poi così difficile ricomporre i dati, provvediamo noi a far chiarezza e riportiamo nel prospetto sottostante la situazione  odierna che, nonostante alcuni pagamenti effettuati, per i quali nutriamo seri dubbi su come sono avvenuti, risulta presentare ancora un buco di €. 25.618,53.
Quanto sopra riguarda solo gli affitti degli immobili e di alcuni terreni.
Non riportiamo  i residui relativi alle utenze in quanto in un consiglio svoltosi prima della scorsa estate  il comune ha deliberato di affidare la pratica ad un ufficio di recupero crediti, non vediamo quindi tutto questo segreto nel dire alla collettività chi sono questi morosi ai quali oltretutto viene riservata una corsia preferenziale.......
Perchè mai per alcuni si passa la pratica al recupero crediti mentre per altri si ricorre ad una transazione bonaria e si accettano proposte di rientro dilazionate nel tempo?
Con quale criterio si è proceduto al rinnovo di un contratto decennale quando esistevano morosità quasi decennali?
Siamo curiosi di saperlo. 

DELIBERA DI AFFIDAMENTO A RECUPERO CREDITI del 07/12/2018

- Il fondo Crediti di dubbia esigibilità passa nel 2019 a €. 23.792.76, nel 2020 a € 26.591.90 e nel 2021 a € 27.991.47

- E' possibile avere il dettaglio di come è stato utilizzato il Fondo Crediti di dubbia esigibilità negli anni antecedenti il 2011?

Attività di una volta

Un elenco di attività ed esercizi commerciali esistiti a Roio negli anni.

ATTIVITA'LUOGO/ESERCENTE
AlimentariMarzian
AlimentariRocco di Giorg
AlimentariErnani
AlimentariRomolo
BarbiereSilvio - Casa vicino ad Anniccia
Beccheria
BenzinaioRocco di Giorg
CalzolaioCasa di Onorino
CalzolaioMIccaiell
CalzolaioCasa di Finizia
Dopolavoro/Rivendita di vinoAssunta Naclet
FabbroBarbunett
FabbroScarci (Vicino alla chiesa di S. Maria Maggiore
FalegnamePataniell
FalegnameMing C'rvein
FalegnameRomolo
MacelleriaMIdio
MacelleriaPerella
MacelleriaColafrsceut
MacelleriaPidocchio
MacelleriaPagliet
MacelleriaRetro casa di Amedeo
RamaioErnani
Rivendita di vinoArturo
Rivendita di vinoPasqualino (dove c'è il parcheggio)
SartoCasa di Leo Mastroluco
SartoAlfredo (casa della figlia di Elvio/ di fronte Flaminio)
ScuolaDi fronte casa di Amedeo
ScuolaDestra Chiesa di S. Nicola
ScuolaPiazza (attuale comune)
AsiloCasa alle Papardelle
TinaroRetro casa di Amedeo

Sei a conoscenza di altre attività?

Segnalacele tramite un file utilizzando il campo quì sotto.

Carica File